Andrea Massaria

10 Dicembre 2020

Chitarra classica, elettrica e Jazz

nato il 10/04/1965 a Trieste, inizia lo studio della chitarra classica all’età di undici anni, sotto la guida del Maestro Guido Percacci.

Quale privatista giunge al programma dell’ottavo anno effettuando, nel frattempo, una numerosa serie di concerti sia in Italia che all’estero specializzandosi nella musica di H. Villa Lobos e di J. S. Bach.

Nel 1990 folgorato dall’ascolto di un concerto di Barney Kessell, pur non abbandonando l’attività classica, intraprende lo studio del jazz partecipando ai corsi della scuola “Il suono improvviso” di Venezia diretta da Giannantonio DeVincenzo ed aventi come insegnante di chitarra Sandro Gibellini con il quale in seguito ha modo di esibirsi spesso.

Nel 1991 partecipa ai corsi estivi del “Berklee College Of Music” a Perugia per la rassegna Umbria Jazz, frequentando in special modo il seminario tenutovi da Joe Pass.

Nel 1992 con il suo gruppo si classifica terzo ad un concorso regionale bandito dalla Rai e primo ad una rassegna per giovani emergenti svoltasi a Trieste. Entra a far parte della Big Band di jazz di Trieste diretta dal Maestro Bruno Ritani.

Nel 1993 e 1994 frequenta i corsi estivi di perfezionamento tenutisi a Genova sotto la guida di Bruce Forman e Mark Elf. In entrambi gli anni vince quale migliore chitarrista meritandosi una borsa di studio; inizia a collaborare con musicisti del calibro di Massimo Faraò, Dado Moroni, Bruno Marini, Flavio Boltro, con i quali ha occasione di esibirsi spesso.

Dal 1995 insegna al “Centro d’Arte Musicale” di Trieste chitarra classica e jazz ed effettua tournee in Italia, Svizzera, Austria, Slovenia, Croazia.

Nel 1996 e 1997 partecipa ai corsi estivi di Genova con Kenny Burrell e Mike Stern, affermandovisi nuovamente quale miglior chitarrista.

Nel 1997 partecipa al Festival Jazz di Sori e vince il concorso europeo per chitarristi “Eddie Lang” a Monteroduni (Is) dopo aver passato una selezione molto impegnativa.

Nel 1998 viene invitato assieme al suo gruppo a partecipare al festival jazz di Udine, al festival di Vienne in Francia ed al festival di Trieste. Nello stesso anno arriva secondo al concorso nazionale di Sant’Anna Arresi in Sardegna per giovani talenti. Nel contempo incide un CD dimostrativo per lo studio di registrazione “Scenario” di Trieste.

Nel 1999 si esibisce ai festival jazz di Caorle, Gorizia, Udine, S. Anna Arresi, Venezia,Trieste, Genova, Tarcento, Cagliari con il suo gruppo composto, oltre che da lui, da Francesco Bearzatti (sax), Paolo Mappa (batteria), Stefano Senni (contrabbasso), Flavio Boltro (tromba),

Nel 2000 prende parte con il gruppo del reverendo Lee Brown al festival di Villa Celimontana (Roma).

Suona al Festival Jazz di Genova.

Nello stesso anno viene invitato come ospite a suonare nel CD di Roberto Daris su musiche di A. Piazzolla “Piazzolla for duets”.

Contemporaneamente esce una sua composizione sul CD “Trieste Live” voluto e prodotto dal Comune di Trieste.

Nel 2001 incide con Francesco Bearzatti, Giovanni Maier ed U.T. Ghandi il suo primo CD da solista “Titapana” prodotto dalla ArteSuono di Udine e distribuito dalla IRD.

Nel novembre dello stesso anno incide con Dado Moroni e Stefano Senni il CD “Tribute to Ermi Bombi” sempre prodotto dalla ArteSuono di Udine e distribuito dalla IRD, che viene presentato con grande successo al Festival Jazz di Gorizia.

In dicembre viene invitato a suonare nel CD “Um Outro Brazil” su musiche brasiliane di Enrica Bacchia.

Suona ed ha suonato, oltre che con i già citati, con:
Mauro Negri, Gianni Basso, Flavio Boltro, Dado Moroni, Robert Bonisolo, Kile Gregory, Lee Brown, Stephan Kurmann, Jack McDuff, Bobby Durham, Glauco Venier, Francesco Bearzatti, Slatko Kaucic, Massimo Faraò, Dario Deidda, Stefano Sabatini, Sandro Gibellini, Aldo Zunino, Mark Abrams, Bruno Marini, Emanuele Cisi.

http://www.andreamassaria.com/am/